Contact Form

Contattami

Per qualsiasi informazione, compila il form e scrivimi!

Autorizzo al trattamento dei dati personali d.lg. 196/03

Skype
nemseck
Follow Me
E-mail
marc.rossett@gmail.com
Residenza
Volpiano TORINO

Perchè

Non so più che fare
davvero non lo so…
ho unghie che mi dilaniano il cervello mentre cerco di capire i perchè mi debbano accadere certe cose. Mia madre, sento già la sua voce, mi direbbe “non ti lamentare, c’è chi sta peggio”… sì, la voce della ragione tipicamente cristiana del guardare chi è messo sicuramente più a 90 di te.
No non ce la faccio, sono egoista allora, non sono altruista, mi domando perchè nella mia vita anche le piccole grandi cose debbano finire a puttane, ti sbatti ti adoperi, fai di tutto per poter cambiare le cose, per indirizzarle verso una determinata strada… sei pronto a metterti in gioco, a venire incontro alle persone… e finisce sempre con una grande inculata… che non ti sei neanche cercato.

Ti trovi a suonare, ad avere l’idea, con gli altri, di voler fare questo concerto fortemente voluto da tutti… cerchi il gruppo che suoni con te… Fab fa le locandine, Andre tiene i contatti… millemila cose… che svaniscono davanti al non poter suonare per via di un vicino cagacazzo che non vuol sentire la “musica alta” attraverso le mura spessissime che dividono la sala in cui si suonava da casa sua.

Sta settimana è iniziata male e doveva finire male, a partire dai suoi piccoli particolari, passando per il record minimo di presenze in palestra durante gli allenamenti….
ma perchè, dico io, in tutto questo deve sempre finire che mi sento una merda?
per quale cazzo di motivo devo finire le serate a portar amplificatori, chitarre in maniera scazzata, verso la macchina, sapendo che quel sorriso complice e quella mano sulla spalla non ce l’ho?
perchè devo trovarmi a vedere le vite degli altri con il mio cazzo di bicchiere di birra in mano, impotente, spaesato…
perchè dico
perchè… solo questo.

vorrei solo che qualcosa mi andasse bene una sola, piccola, fottutissima cosa
ma cazzo
ma chiedo troppo?

forse sì.